X
<
>

Condividi:

Quattro rinvii a giudizio per una scuola di volo mai decollata. A disporli è stata il gup, Giulia Proto, nell’ambito dell’inchiesta sui presunti predoni del Nord accusatidi truffa e false fatturazioni in relazione a un finanziamento di circa sette milioni di contributi pubblici destinati alla formazione di piloti presso l’aeroporto S. Anna. L’indagine sull’ennesima truffa “mordi e fuggi” escogitata dai cosidetti imprenditori-predatori, è stata condotta dalla Guardia di Finanza che ha sequestrato diversi beni. Sul dissequestro si attende la decisione del Riesame cui la Cassazione ha trasmesso gli atti.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA