X
<
>

Condividi:

Con una lettera inviata al presidente della Camera di Commercio, Roberto Salerno, ed a tutte le associazioni imprenditoriali della provincia, il segretario provinciale della Confartigianato di Crotone, Salvatore Lucà, ha chiesto un incontro per discutere su eventuali iniziative alla luce della crisi finanziaria che, per un certo verso, sta rivoluzionando l’economia mondiale. Lucà è convinto che «le imprese, di qualsivoglia comparto, rischiano di essere quei soggetti economici che più degli altri pagheranno il tracollo finanziario ancora in atto. Allo stato attuale questa situazione, creata da altri, rischia addirittura di causare un vera e propria moria di attività imprenditoriali. «Avevamo così pensato di discutere, scrive Lucà, con la Camera e nel contempo con tutte le associazioni interessate sull’eventuale costituzione di un osservatorio, in modo tale da monitorare la situazione del credito e i tassi applicati dalle banche, ed eventualmente intervenire con misure atte a scongiurare un vero crollo della nostra economia, magari con interventi straordinari dei consorzi fidi, che di fatto devono comunque essere supportati dalle istituzioni tutte. Oggi, è tempo di lavorare in sinergia, senza alcuna divisione, perchè dobbiamo avere la responsabilità di tutelare i nostri imprenditori che nella nostra provincia rischiano più che altrove, senza alcuna sottovalutazione, prima che sia troppo tardi».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA