X
<
>

Condividi:

Mancano ancora diciannove giorni ma se ne parla da tempo in città. La febbre del derby sta salendo costantemente e già si respira aria di festa. Cosenza e Catanzaro si ritroveranno di fronte al San Vito, dopo anni e anni di militanza in campionati differenti, il prossimo 8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione. La Lega Pro infatti, ha posticipato di un giorn l’attesa sfida (valida per la 15^ giornata) per esigenze televisive e su richiesta proprio della società rossoblù. Fischio d’inizio alle ore 15, e non alle 14.30, con il match ripreso dalle telecamere di Rai Sport Più.
Evento nell’evento dunque, ma c’è ancora tempo per pensarci mentre il tormentone continua a salire.
Chi certamente non ci pensa più di tanto, perchè ancorato al presente come è giusto che sia, è Massimiliano Mirabelli. Il dg rossoblù ha un diavolo per capello dopo il secondo tempo di Andria: non gli è piaciuto l’atteggiamento rinunciatario della squadra e ieri, alla ripresa degli allenamenti lo ha detto a tutti a chiare lettere.
Toni abbastsanza duri visto che una squadra come il Cosenza, con un certo tipo di velleità, non può permettersi di sentirsi appagata dopo il gol del pareggio; un atteggiamento che si è visto per la prima volta ad Andria e che non dovrà più verificarsi.
Lo stesso Mimmo Toscano, al termine della gara, ha dichiarato che si poteva e si doveva fare molto di più. < Sulla scia del pareggio realizzato da Catania - dice il tecnico - dovevamo sfruttare la supremazia che ci eravamo guadagnati sul campo. Ma così non è stato. Bisogna comunque essere contenti: si è vista una buona gara per 70-80 minuti e anche il terreno di gioco non ci ha dato una mano. Era pesantissimo - ha aggiunto Toscano - e ha contribuito ad abbassare i ritmi. Senza contare che Polani e Galantucci, o lo stesso Parisi, venivano da infortuni e non erano al massimo e lo stesso Danti, ha sofferto su quel campo. A tratti siamo stati anche troppo frenetici, soprattutto Profeta e De Rose nella gestione della palla >. Sull’immediato futuro questo è l’augurio di Toscano: < Contiamo di tornare all'assetto che ci è più congeniale, con tutti gli attaccanti e tutti gli esterni in forma al più presto possibile. Siamo in crescita e in testa alla classifica, sia chiaro a tutti, vogliamo restarci fino alla fine >.
Prossimo obiettivo il Monopoli < squadra spensierata, con tanti giovani, sicuramente in salute. Gioceranno tranquilli e davanti sono capaci di far male, ma sapremo come affrontarli >.
In questa settimana, intanto, Toscano conta molto sul pieno recupero di Polani e Galantucci, ma anche sul ritorno di Occhiuzzi, che comunque non rischierà se non sarà il caso.
Oggi inizia anche la prevendita dei tagliandi per la partita al San Vito, mentre la sesta rata dell’abbonamento dovrà essere pagata entro le 19 di venerdì prossimo, 21 novembre, presso Inprimafila.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA