Tempo di lettura < 1 minuto

A ricevere il sacramento sono stati due bambini nigeriani di quasi tre mesi; il primo è nato in Libia il 4 gennaio scorso mentre si trovava in viaggio verso le coste siciliane con la mamma e il padre, anche se il papà, non è riuscito a superare il viaggio e ad arrivare vivo sulle coste di Lampedusa. Il secondo bimbo è nato invece lo scorso 5 gennaio a Crotone ed è stato accompagnato nel rito del battesimo da entrambi i genitori.
E’ stato il “Laboratorio delle donne” a lanciare l’iniziativa e sono state le ospiti ad aver espresso il desiderio di battezzare i loro bambini con rito cristiano. La proposta è stata accolta con entusiasmo dalle operatrici di Caritas e Misericordia del laboratorio e dal cappellano del Centro, nonchè sacerdote della Parrocchia di S.Anna, don Giuseppe Santoro. Ai battezzati sono state regalate anche due trapuntine realizzate a mano, donate da una cittadina di Isola Capo Rizzuto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •