Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Il gip di Reggio Calabria, Annamaria Arena, ha emesso il decreto di archiviazione relativo alla vicenda del senatore Sergio De Gregorio, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. Lo ha reso noto lo stesso De Gregorio. «Il provvedimento – ha spiegato De Gregorio in una nota – è stato depositato il 20 aprile scorso, a seguito della richiesta di archiviazione firmata il 22 dicembre 2008 dal procuratore Giuseppe Pignatone. La stampa nazionale si è ben guardata dal darne notizia, dopo aver cavalcato con esorbitante risalto la circostanza dell’apertura delle indagini».
«La bomba mediatica esplose a pochi giorni dal voto per le elezioni politiche del 2008 – ha proseguito – e rischiò di condizionare il risultato delle urne in due regioni strategiche, Calabria e Campania, dove ero candidato nelle liste del Pdl. Devo al presidente Silvio Berlusconi riconoscenza per la solidarietà espressa al mio indirizzo in un momento in cui perfino alcuni colleghi parlamentari mi toglievano il saluto. Oggi è certo che quelle accuse terribili erano assolutamente inesistenti, costituite ad arte nell’ambito di un perverso progetto politico-giudiziario».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •