X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Un’area demaniale marittima adibita a discarica abusiva di eternit è stata sequestrata dalla capitanerie di porto a Palmi.
La zona, che si trova in località Scinà del Comune di Palmi, in prossimità di una delle spiagge maggiormente frequentate da bagnanti, ha un’estensione di circa 110 mq ed è stata interessata da uno smaltimento illegale di un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi di tipo eternit. Del caso è stata investita la Procura della Repubblica di Palmi.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares