X
<
>

Condividi:

Una vera e propria esecuzione, ma con un movente ancora da scoprire. Continuano le indagini dei carabinieri di Desio (Monza) sull’omicidio di Cosimo Agostino, 44enne originario della provincia di Reggio Calabria, ucciso nella sua abitazione di via Partigiani d’Italia a Desio. L’uomo, che viveva con la moglie e due figli di 16 e 18 anni, aveva piccoli precedenti per piccolo spaccio di droga, ma si tratta di episodi che risalgono a circa vent’anni fa. I militari stanno ricostruendo la rete di amicizie della vittima e i contatti avuti prima i morire. Ieri, poco dopo le 19, era stata la sorella a scoprire il cadavere riverso sul pavimento. Colpito con due proiettili di pistola semiautomatica alla testa, il 44enne è morto sul colpo.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA