X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Si nascondeva nella sua abitazione di via Plutarco, a Rosarno, il latitante Salvatore Ascone, 52 anni, considerato affiliato al clan Bellocco, ricercato dal giugno del 2008. I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria lo hanno sorpreso con un blitz scattato oggi poco dopo le 13 nella cittadina del Reggino. Accusato di associazione mafiosa ed altri reati, già condannato per ricettazione, traffico di droga ed altri reati, Salvatore Ascone questa mattina aveva assistito alla tumulazione della salma di un fratello, deceduto l’altro ieri per cause naturali.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA