X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Sono tre i candidati a sindaco che si sfideranno per contendersi la poltrona di sindaco di Rosarno nelle elezioni amministrative fissate per il prossimi 28 e 29 novembre. Si tratta di Giacomo Saccomanno, avvocato già sindaco della città, alla guida di una coalizione di liste civiche; Elisabetta Tripodi, funzionario pubblico appoggiato dal Pd, dalla Sinistra e due liste civiche e Raimondo Paparatti candidato del Pdl. Dopo due anni di commissariamento a seguito dello scioglimento per infiltrazioni mafiose la città della Piana tornerà alle urne per eleggere il sindaco ed il consiglio comunale. Nove in tutto le liste presentate con oltre 150 candidati a consigliere. L’ultimo consiglio comunale venne sciolto per mafia dopo l’arresto del sindaco Carlo Martelli che dopo cinque mesi di carcere venne prosciolto nella fase istruttoria. Rosarno, quasi 18 mila abitanti, nota dopo la rivolta degli immigrati africani del gennaio scorso, è uno dei centri della provincia reggina ritenuto ad alto rischio criminalità organizzata.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA