X
<
>

Condividi:

La classifica è preoccupante perché a quota 34 i rossoblu sono in piena zona playout, che ancora dovranno giocare 11 partite con 33 punti in palio. Il Crotone domenica avrà di fronte l’Empoli che dopo la vittoria contro la Reggina ha cominciato a sentire profumo di playoff. Menichini dovrà fare a meno di qualche elemento che è stato convocato in nazionale e di Francesco Migliore che ha rimediato una botta alla caviglia e starà fuori circa un mesetto. In porta spazio dunque a Concetti che torna titolare vista la doppia convocazione di Belec con la Slovenia. Assente anche Crescenzi (che sabato col Siena non ha certo brillato) e al suo posto potrebbe esserci Cabeccia. Altra assenza ma che non preoccupa, è quella di Parfait, impegnato col Camerun nelle qualificazioni olimpiche. A dire il vero anche l’Empoli dovrà fare a meno di qualche giocatore come Fabbrini, Moro, Saponara e Soriano, tutti convocati nell’Under 21, ma soprattutto di Forestieri squalificato, il giustiziere della Reggina nel posticipo dello scorso lunedì. E sempre in tema di convocazioni sono arrivate anche quelle dell’Under 21 di B che mercoledì 30 marzo giocherà in amichevole a Modena contro i pari età serbi della seconda divisione. Per il Crotone ci sono Mazzotta (che sabato sarà titolare al posto di Migliore) ed Eramo. Il Crotone, dopo Empoli, sarà impegnato sabato 2 aprile a Pescara e martedì 5, nella gara interrotta contro l’Ascoli dopo 6 minuti del primo tempo. Un tour de force che non giova sicuramente ai rossoblù. “Dimenticando però la partita col Siena e quella col Piacenza – puntualizza Galardo (in foto) -. Abbiamo collezionato 34 punti che non sono pochi ma dobbiamo assolutamente invertire la tendenza e cominciare a fare punti immediatamente contro l’Empoli”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA