X
<
>

Condividi:

L’hanno trovata in stato confusionale, barcollante, e con il volto stravolto dalle lacrime. Era disorientata e si guardava attorno, ma senza la forza di chiedere aiuto o di fermare una vettura, sulla strada a scorrimento veloce SS 107 Silana-Crotonese. Si tratta di una donna di nazionalità romena di 49 anni. In strada c’è finita dopo essere stata scaraventata fuori da una automobile in movimento e dopo essere stata violentata e picchiata. Abusi sessuali che la donna ha raccontato ai soccorritori della Polizia Stradale e dei sanitari del 118. Maria, questo il nome della donna, trovata in stato di shock e con diverse ferite è stata subito trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale dell’Annunziata. A dare l’allarme è stato un automobilista di passaggio che, accortosi dello stato della donna, malferma e in lacrime ha chiamato il 113.
Maria, però è risultata anche con un livello di alcol nel sangue elevato e senza segni di violenza sessuale.
La romena ha riferito agli agenti di essere stata scaricata sulla Silana-Crotonese, nei pressi dello svincolo di San Fili, da una automobile in corsa. E questo dopo essere stata violentata e poi malmenata. La donna sarebbe anche stata minacciata per non rendere nota la violenza sessuale appena subita. I primi rilievi porterebbero al mondo della prostituzione e la violenza subita dalla donna potrebbe essere nata proprio dal rapporto con un cliente.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA