X
<
>

Condividi:

«Finalmente» il disavanzo accumulato dalla Calabria in Sanità «è stato fissato in un miliardo e 45 milioni di euro» e non «a 1 miliardo e 800 milioni come qualcuno sosteneva». Lo afferma il presidente della commissione Errori sanitari Leoluca Orlando al termine dell’audizione alla Camera del direttore dell’Agenas, Fulvio Moirano, che ha confermato il dato stabilito all’ultima riunione del tavolo sul piano di rientro della Regione al ministero dell’Economia lo scorso 31 marzo, assicurando che ora la commissione indagherà «su quali possano essere gli interessi o le ragioni per la stima abnorme del disavanzo». In ogni caso, subito dopo Pasqua sarà pronta la relazione della commissione sul piano di rientro della Regione.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA