X
<
>

Condividi:

IL NOSTRO tempo è adesso. Il Partito Socialista si unisce, con rappresentanti della Fgs ed il neo segretario cittadino di Potenza Archimede Leccese, al grido dei tanti manifestanti di piazza Duca della Verdura. Obiettivo comune: una politica di prospettive. Guardando ai 4 milioni di precari come la vera, grande, sfida della nostra società. Per questo, i Socialisti presenteranno una proposta di modifica dell’attuale Statuto dei lavoratori, perché occorre superare un vecchio modo di affrontare le tematiche del lavoro. Una nuova idea di concepire la domanda, l’offerta e l’organizzazione del lavoro partendo da un primo passo: estendere l’assegno di disoccupazione a tutti i precari che oggi sono tagliati fuori da ogni sistema di garanzie. Sostenere, allo stesso tempo, una politica di “flex-security”, di un salario minimo collegato alla formazione professionale e alle specializzazioni. Il “terzo popolo”, quello dei nostri figli, alimenterà altrimenti una società che rischierà di essere spazzata via dallo tsunami della illegalità e della instabilità. Il popolo socialista pretende, per i lavoratori, il diritto a non essere continuamente ricattati e ricattabili. I socialisti vogliono una politica che parta dal punto esclamativo, che prenda il posto dei tanti punti interrogativi che attanagliano la politica di governo attuale.

Partito Socialista – Potenza

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA