X
<
>

Condividi:

CORIGLIANO CALABRO (CS) – Eternit e altri materiali pericolosi venivano abbandonati a pochi passi dal mare in due località dell’Alto Jonio cosentino. Lo ha scoperto la Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, che ha sequestrato due discariche di rifiuti che erano state realizzate abusivamente su aree demaniali in località Schiavonea ed a Rossano.   

Nelle due discariche, ubicate a pochi metri dalla spiaggia, erano stati depositati rifiuti speciali pericolosi di varia natura, tra cui 25 lastre di eternit. La Capitaneria ha anche riferito di avere denunciato alcune persone alla Procura della Repubblica di Rossano. E ora si dovrà procedere con la bonifica dell’area.

 

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA