X
<
>

Condividi:

CATANZARO – Nel 2012, in Calabria, sono state rubate 4.295 autovetture, con un aumento di 26,25% rispetto al 2011, quando i furti di veicoli erano stati complessivamente 3.402. Il dato emerge dal “Dossier annuale sui furti d’auto 2012” elaborato da LoJack Italia, azienda leader nel rilevamento e recupero di beni rubati, che ha analizzato le cifre fornite dal Ministero dell’Interno. Tra le regioni colpite in modo significativo dal fenomeno, l’incremento di furti che si registra in Calabria è uno dei più alti del Paese, davanti ad Abruzzo (+9,10%), Campania (+6,70%), Sicilia (+4,56%) e Toscana (+4,40%), e superiore alla media nazionale (+1,8%). Parallelamente, lo studio evidenzia come, rispetto al 2011, in Calabria sia in aumento anche il numero delle auto rubate restituite ai legittimi proprietari (+1,48%): nel 2012 le vetture recuperate nella regione sono state 2.207 (il 51,39% di quelle rubate) mentre l’anno precedente erano state 1.698 ( il 49,91%). Un dato in controtendenza se si considera che nel 2012 la contrazione dei recuperi è stata generalizzata a livello geografico, con l’eccezione di Calabria, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle D’Aosta e Veneto.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA