Tempo di lettura 2 Minuti

E’ un centrocampista, ha ventidue anni ed è il primo acquisto della Vibonese. La società di Via Piazza d’Armi, ieri, ha perfezionato l’ingaggio, dal Padova, di Matteo Mazzetto (in foto), che lo scorso anno era stato girato in prestito al Potenza, in Prima divisione. Nonostante la giovane età, Mazzetto vanta una lunga esperienza tra i professionisti, avendo vestito anche le maglie di Virtus Lanciano e Val di Sangro.
Ora sono in corso altre trattative tra cui quella con il fantasista ex Potenza, Val di Sangro e Igea Virtus Simone Grillo che avrebbe espresso il desiderio di vestire la maglia della città d’origine di suo padre.
Il problema, però, è sempre lo stesso: la differenza tra domanda e offerta. Questa volta, tuttavia, rispetto al recente passato, entrambe le parti sono disposte a fare un sacrificio. Ecco perchè, dunque, la trattativa con Simone Grillo è destinata ad avere l’epilogo sperato da tutti tifosi rossoblu. In caso contrario, la Vibonese ha già pronta l’alternativa: l’ex rossoblu Giovanni Campo, che proprio da queste parti ha messo su famiglia. Un altro elemento che Pippo Caffo riporterebbe a Vibo è Stefano Bianciardi, difensore centrale di proprietà del Benevento ma reduce dall’ultima stagione, non esaltante, a Cassino, che a Vibo Valentia ha lasciato ottimi ricordi. Il problema, anche in questo caso, è l’ingaggio del calciatore. Infine alla Vibonese piace, e non poco, il centrocampista Claudio Zaminga, ex Vigor Lamezia, legato ancora da un anno di contratto con il Gela. Intanto si attende l’ufficializzazione per il nuovo tecnico . Nelle ultime ore si sono intensificati i contatti tra il presidente della Vibonese con l’ex allenatore della Primavera del Livorno, dove peraltro è stato anche il vice prima di Mazzarri e poi di Donadoni. Marco Tosi, insomma, dopo aver guidato sempre in Lega pro Potenza, Massese e San Marino, è destinato a diventare il prossimo allenatore della Vibonese.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •