Tempo di lettura < 1 minuto

POTENZA – La Polizia, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza, sta eseguendo 11 arresti (2 in carcere e 9 ai domiciliari) nei confronti di funzionari pubblici, imprenditori e professionisti che avevano formato – secondo l’accusa – una «rete collusiva tendente alla spartizione collaudata di diversi bandi di gara dell’Ente irrigazione di Puglia, Lucania e Irpinia». Gli indagati sono in tutto 17.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •