X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Nel primo pomeriggio di ieri vento, causa, grandine si sono abbattuti su parte della provincia di Matera ed anche su una zona periferica del capoluogo.

Una tromba d’aria e una pioggia insistente si sono abbattuti nel pomeriggio nel Metapontino ma anche a Montescaglioso.


Alberi caduti lungo la statale 7 che da Matera porta appunto verso l’uscita di Metaponto con automobilisti in difficoltà. Molte le chiamate ai vigili del fuoco che hanno visto il telefono diventare bollente nel giro di pochi minuti, almeno una cinquantina le urgenze segnalate che sono state poi smaltite con una certa difficoltà proprio per la coincidenza di eventi che si è presentata.


Danni probabilmente ma sarà più semplice valutarlo nel corso delle prossime ore anche ad alcune coltivazioni e all’agricoltura perchè vento e grandine non passano quasi mai inosservati e lasciano sempre una scia poco positiva sul loro cammino. Fortunatamente non ci sono stati problemi particolare ma una serie di emergenze.
Problemi anche nel pisticcese e nell’intera area metapontina dove il maltempo ha procurato caduta di alberi e cartelloni pubblicitari e allagamenti lungo la statale 106, a ridosso di Metaponto, e nel territorio di Pisticci.
Non si sono verificati danni a persone.


Squadre dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Matera hanno continuato per l’intera serata a rimuovere gli ostacoli e portare aiuto ad alcuni automobilisti, come è accaduto a ridosso del cimitero
di Pisticci dove un albero si è abbattuto su una vettura: gli occupanti sono rimasti illesi.


Richieste di interventi segnalano anche da Montescaglioso e dal comprensorio viario prossimo alla Diga di san Giuliano (Matera) per la caduta di alberi con alcuni cittadini che hanno provato anche spontaneamente ma non sempre con successo ad intervenire.


Il tutto nel giro di pochissimo tempo anche se va ricordato che le condizioni metereologiche avverse erano di fatto state annunciate e che dunque questo peggioramento era previsto ma non forse nelle modalità e con la violenza con il quale si è manifestato riuscendo a sradicare con la forza intere parti di alberi anche molto robusti che sono stati praticamente scaraventati via e che in molti casi hanno invaso la sede stradale.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA