Marzio Muscatiello protesta per vedere riconosciuti i propri diritti

Tempo di lettura < 1 minuto

Muscatiello, 67 anni, chiede da tempo un contributo per abbattere alcune barriere architettoniche nella sua abitazione

MATERA – Il Comune di Matera ha invitato e diffidato Marzio Muscatiello – un disabile di 67 anni che da tempo chiede un contributo per abbattere alcune barriere architettoniche nella sua casa – a lasciare l’alloggio “entro il termine perentorio di 30 giorni”.

Il documento precisa che il “contratto di assegnazione provvisoria di alloggio comunale” a Muscatiello “è scaduto il 31 gennaio 2016”. L’avvocato Gelsomina Cimino, legale di Muscatiello, ha presentato un ricorso al Tar per la Basilicata per chiedere la nomina di un commissario ad acta per arrivare ad abbattere le barriere architettoniche che lo ostacolano.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA