X
<
>

La Madonna della chiesa di San Giuseppe lavoratore a Pisticci. Foto dal sito pisticci.com

Tempo di lettura < 1 minuto

PISTICCI SCALO – “L’arcidiocesi di Matera-Irsina”, in assenza di elementi comprovanti un fatto realmente accaduto, dichiara del tutto infondate le notizie circa un’avvenuta lacrimazione, esclude che sia mai avvenuta e diffida chiunque dal gridare al miracolo”. E’ questo il messaggio, diretto ed inequivocabile, diffuso dall’autorità ecclesiastica sulla presunta lacrimazione della statua della Madonna dell’Addolorata, segnalata dal parroco don Giuseppe Ditolve, alla vigilia di Pasqua nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore a Pisticci scalo.

Infatti, le verifiche puntuali ed oggettive, hanno consentito di appurare che già il produttore della statua in vetroresina aveva apposto sotto gli occhi della Madonna una sostanza traslucida per simulare la lacrimazione. Questo dato, verificato contattando direttamente il produttore, unito alla totale assenza di liquido, organico o riconducibile a materiale biologico, hanno indotto la Chiesa a chiudere il caso: non c’è stato alcun miracolo.

  •  
  • 33
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares