Tempo di lettura 3 Minuti

POTENZA – «Con la Legge di Bilancio abbiamo stanziato 7,51 milioni di euro per tutti i 131 Comuni lucani per interventi, da realizzare nel 2020, di messa in sicurezza degli edifici pubblici, di risparmio energetico, per l’abbattimento delle barriere architettoniche».

Così, in un post su Facebook, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, riferendosi alla riunione, martedì scorso, a Palazzo Chigi del Tavolo del Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) per la Basilicata. Le stesse risorse saranno garantite ogni anno fino al 2024, per un totale di 37,55 milioni in cinque anni destinati ai Comuni lucani per investimenti sul territorio. In particolare, per il 2020, sono stati stanziati 5,58 milioni per i cento Comuni della provincia di Potenza e 1,93 milioni per i 31 di quella di Matera.

LEGGI LA LETTERA DEL PREMIER GIUSEPPE CONTE AL QUOTIDIANO DEL SUD

Si tratta delle risorse ripartite in questi giorni dal Viminale e stanziate nell’ultima Legge di Bilancio a favore dei Comuni per interventi destinati all’efficientamento energetico, per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale, l’abbattimento delle barriere architettoniche, iniziative per lo sviluppo e la mobilità sostenibile. Il contributo varia da 50 mila a 250 mila euro sulla base del numero dei residenti dei Comuni, divisi in sette fasce di popolazione. In ogni Comune potranno essere avviati subito gli interventi: l’inizio dell’esecuzione dei lavori deve avvenire entro il 15 settembre prossimo.

Conte – il quale ha annunciato che nei prossimi giorni sarà presentato il Piano per il Sud – ha sottolineato che «i lucani sono persone tenaci, genuine, lavoratori infaticabili. A loro, alle loro qualità – ha ricordato – ho voluto dedicare i versi di una poesia di Rocco Scotellaro, che mi sono molto cari, “Noi non ci bagneremo sulle spiagge”». Il premier ha inoltre ricordato di essere «stato più volte in Basilicata in questi mesi. A Matera in occasione delle iniziative per la Capitale europea della cultura, a Potenza per incontrare la comunità e le istituzioni locali, le associazioni imprenditoriali e di categoria con le quali abbiamo deciso di avviare un programma di sviluppo del territorio».

A Palazzo Chigi, due giorni fa, Conte ha presieduto «la prima riunione del Tavolo del Contratto istituzionale di sviluppo per la Basilicata: 156 le proposte arrivate da Comuni, province, associazioni, e che da oggi andremo a valutare e selezionare, grazie al supporto tecnico di Invitalia. Stiamo parlando di investimenti e interventi strategici legati all’attrattività turistica, alla valorizzazione del patrimonio ambientale, al potenziamento infrastrutturale». Secondo il Presidente del Consiglio, «la Basilicata è una regione dalle enormi potenzialità, con solide tradizioni artistiche e culturali, che però sconta un rilevante gap infrastrutturale ed economico. Adesso con il Contratto istituzionale di sviluppo – ha concluso – vogliamo offrire una nuova opportunità di rilancio del territorio».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA