Tempo di lettura 2 Minuti

Acquedotto Lucano al lavoro per ridurre al minimo i disagi alle popolazioni, proprio nei giorni festivi in cui le Dolomiti lucane sono tra le mete turistiche più apprezzate

CASTELMEZZANO (PZ) –  Alle  13 di ieri, a monte della ex SP 13 in località “Margiass” il distacco di un costone roccioso e il rotolamento di alcuni enormi massi sul piano viabile della strada hanno determinato lo scivolamento a valle di parte della stessa carreggiata. «Stante l’incombente pericolo per la pubblica e privata incolumità» il Comune del Potentino ha «vietato a tutti l’accesso, il transito e il passaggio pedonale dai due varchi di ingresso dell’arteria (bivio Pietrapertosa e nei pressi della cappella della Madonna dell’Ascensione Castelmezzano) che sono stati chiusi dalle apposite sbarre».

Acquedotto Lucano al lavoro per ridurre al minimo i disagi alle popolazioni, proprio nei giorni festivi in cui le Dolomiti lucane sono tra le mete turistiche più apprezzate 

Il presidente della Regione, Marcello Pittella, prontamente informato della frana che, a nel primo pomeriggio di oggi, ha coinvolto la strada provinciale 13 (chiusa al traffico) creando problemi alla condotta idrica posta a servizio del paese e del vicino comune di Pietrapertosa, d’intesa con l’assessore al ramo, Nicola Benedetto, ha disposto l’immediato intervento degli Uffici regionali e di Acquedotto Lucano, accorsi sul posto insieme con la Protezione Civile.

GUARDA LA FOTOGALLERY

Il governatore, che è in costante contatto con il presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi, ha fatto sapere che già nelle prime ore della giornata di oggi  saranno effettuati i primi interventi urgenti da parte di Acquedotto Lucano per ridurre al minimo i disagi alle popolazioni, proprio nei giorni in cui, in occasione delle festività pasquali, Castelmezzano e Pietrapertosa, sono tra le mete turistiche più accorsate delle Dolomiti lucane.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA