Solo in tarda serata i Vigili del fuoco sono riusciti a recuperare il cadavere dell’uomo

Tempo di lettura < 1 minuto

Savoia di Lucania, dinamica da chiarire: non si sa se il colpo è partito dal suo fucile o da quello di un altro

SAVOIA DI LUCANIA – Sarebbe morto dissanguato Giovanni Agoglia, 46 anni,  deceduto ieri durante una battuta di caccia con alcuni amici nei boschi che si trovano nella zona bassa di Savoia di Lucania. Solo in tarda serata i Vigili del fuoco sono riusciti a recuperare il cadavere dell’uomo. Non è ancora chiaro se Giovanni Agoglia sia morto perché colpito a un fianco da un proiettile esploso, per errore, da un altro cacciatore o se sia stato proprio un colpo partito dal suo fucile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA