X
<
>

Una volante dei Carabinieri

Tempo di lettura < 1 minuto

VENOSA – Un uomo e una donna sono stati arrestati dai Carabinieri a Venosa, con l’accusa di aver sottoposto i figli della donna – entrambi con meno di dieci anni ed entrambi nati da una precedente relazione – a percosse e punizioni fisiche crudeli. Uno dei due è stato picchiato anche con un guinzaglio per cani, mentre l’altro è stato colpito da un pugno in faccia ed è stato costretto a stare nella sua camera, senza mangiare per vari giorni.

La vicenda è emersa dopo la denuncia della nonna dei due bambini e le testimonianze delle sorelle dell’uomo, più volte intervenute in favore dei bambini, tentando di far cessare le violenze nei loro confronti.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares