X
<
>

Il tecnico del Potenza, Raffaele, e quello del Picerno, Giacomarro

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Sono amici, sono siciliani, sono bravi e condividono anche l’esperienza lucana. Giuseppe Raffaele e Mimmo Giacomarro, gli allenatori di Potenza e Picerno detteranno inevitabilmente le prossime mosse delle rispettive squadre e società.

Entrambi hanno un altro anno di contratto, ma entrambi hanno estimatori.

Cominciamo da Mimmo Giacomarro, il cui nome è stato accostato nelle scorse ore nuovamente al Taranto per un progetto ambizioso e un ritorno tra i professionisti degli jonici.

La piazza è una garanzia, ma il recente passato induce alla prudenza. Certamente a Giacomarro verrà proposto un ingaggio importante e avrebbe carta bianca per creare la sua squadra, ma è allo stesso modo inevitabile dare il giusto rilievo a quelle che sono le condizioni favorevoli nelle quali il tecnico siciliano opera.

A Picerno è di casa, è tesserato per una società affidabile e solida, sempre precisa negli adempimenti economici, alla quale solo per l’ovvio gioco delle parti non ha dichiarato ancora amore incondizionato. Abita a Potenza con la famiglia, ha realizzato in due stagioni consecutive una duplice impresa con la vittoria del campionato e con la salvezza, è in grado di potersi rimettere in gioco anche se ai più il suo ciclo con i melandrini potrebbe apparire finito. Unica reticenza l’intenzione, chiarita dall’amministratore Enzo Mitro, di voler puntare sui giovani l’anno prossimo, mentre Giacomarro vorrebbe avere qualche certezza in più su calciatori di categoria. Ma lo scoglio appare superabile, con le giuste mediazioni, e Giacomarro resterà a Picerno.

E Raffaele? Un quinto e un quarto posto potrebbero lanciarlo definitivamente nel calcio che conta. A Potenza ha realizzato record di punti. E’ legato da un contratto, ma ha la garanzia del presidente che, in caso di chiamata di prestigio, sarà libero di andare.

Dipenderà anche dalle ambizioni della società o solo da quelle personali? E’ certo che una chiacchierata sarà fatta e se si arriverà alla giusta mediazione anche per la conferma di alcuni dei protagonisti di questi due anni, oltre che a individuare le pedine giuste per restare in quota, Raffaele resterà senza nessun problema: oltretutto ha sempre dichiarato di aver trovato qui da noi la dimensione ideale per lavorare in serenità.

NUOVO SPONSOR – Intanto ieri sulla pagina facebook del Potenza è stato annunciato il primo nuovo sponsor della società. Si tratta dell’Osteria della via Appia, un nuovo ristorante che inaugurerà il prossimo 22. I locali sono quelli dell’ex Filo d’Oro a via Appia. Lo stesso locale ha anche una sede a Milano.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares