Tempo di lettura 2 Minuti

LAGONEGRO – La Rinascita Lagonegro è alla sua seconda settimana di allenamenti e il lavoro si intensifica sia in palestra che al PalaSimone. Quest’anno ad affiancare il tecnico lagonegrese Paolo Falabella ci sarà come sempre la professionalità del secondo mister Francesco Denora, pugliese alla sua seconda annualità a Lagonegro. “Con il Mister già lo scorso anno c’è stato subito un bel feeling, abbiamo lavorato bene e i risultati si sono visti. Anche quest’anno avremo tanto da lavorare ma non ci spaventa, nel volley il lavoro e la professionalità paga sempre”. Come sempre a supporto dei giovani tecnici biancorossi c’è Pasquale Calabria, ormai un veterano del volley lagonegrese con i suoi trascorsi storici di giocatore professionista.
Dietro le quinte poi il lavoro minuzioso dello scout è affidato da quest’anno a Saverio Di Lascio, giovane lauriota che conta esperienze importanti in A2 femminile e collaborazione con una Società di A1 maschile francese proprio l’anno scorso e ora ha abbracciato il progetto Rinascita.
A curare l’aspetto fisico e tecnico dei biancorossi ci sarà il fisioterapista Vincenzo Iannibelli al fianco dei lagonegresi ormai da 5 anni, mentre l’attività in palestra è già sotto l’attenta supervisione di mister Vincenzo Ghizzoni nelle sale della Fitness e Dance di Lagonegro, con le sue attività non solo di pesi ma anche di super jump.
“I ragazzi hanno risposto bene alle nuove proposte di lavoro – ha dichiarato il Ghizzoni – sia come volontà di lavorare che come effetto del lavoro stesso. Sono tutti arrivati abbastanza ben preparati e siamo ottimisti per il lavoro futuro, in questi giorni al palazzetto si inizia già a vedere qualcosa di importante”. In queste prime settimane molto tempo è dedicato al gruppo, decisive sono le regole in campo e ma soprattutto fuori. E molto si sta facendo in tal senso: “C’è molta collaborazione tra di loro – spiega il preparatore atletico – mi aspetto molto dalle motivazioni e dalle responsabilità che ogni giocatore avrà: solitamente questi fattori aiutano a crescere . I ragazzi sono coscienti che si giocheranno tutti il posto, perché sono tutti a un buon livello. C’è un bel gruppo, lavorano tutti bene e sotto questo aspetto la coesione di squadra si è creata sin dalle prime ore”. Gli atleti anche per questa settimana saranno alle prese con le doppie sedute di allenamento, mattina in palestra e pomeriggio al PalaSimone, in vista delle prime amichevoli previste per gli inizi di settembre e che daranno il via ufficiale alla stagione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •