Il maestro Antonio La Cava con l'inseparabile Bibliomotocarro

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

È un progetto di Anci, Università, Farbas e Matera 2019 per promuovere la lettura nei paesi piccoli e piccolissimi della Basilicata

POTENZA – Il Bibliomotocarro – un veicolo adibito a biblioteca “viaggiante” – sarà in “tour” in 16 centri lucani, per un progetto di diffusione della cultura nelle aree periferiche della regione, realizzato in collaborazione con l’Anci, l’Università della Basilicata, la Farbas (Fondazione osservatorio ambientale regionale) e Matera 2019: il programma delle iniziative è stato presentato stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa. Il protocollo d’intesa del programma “Fino ai margini” è stato firmato nel corso dell’incontro.

I centri interessati sono 12 in provincia di Potenza (San Paolo Albanese, Calvera, Guardia Perticara, Missanello, Teana, Fardella, Armento, Carbone, Cersosimo, Trivigno, San Costantino Albanese e Potenza, nel quartiere Bucaletto) e 4 in provincia di Matera (Cirigliano, Oliveto Lucano, Craco e Matera, nel quartiere Picciano). 

Il Bibliomotocarro del maestro Antonio La Cava è una «biblioteca su “tre ruote” che svolge attività di promozione della lettura nei paesi piccoli e piccolissimi della Basilicata». 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •