X
<
>

Condividi:

POTENZA – Prosegue il lavoro del comitato organizzatore in vista dell’arrivo a Potenza della Nazionale italiana di basket Under 18, che sarà ospite del capoluogo lucano dal 13 al 23 giugno. 
Gli azzurrini di coach Andrea Capobianco, dopo una settimana di lavoro sul parquet del nuovo palaBasento, saranno protagonisti dal 21 al 23 del mese prossimo di un prestigioso quadrangolare internazionale che li vedrà affrontare i pari età di Slovenia, Turchia e Croazia. 
Un collaudo fondamentale in vista dell’Europeo Under 18 in programma in Lettonia (Liepaja) dal 18 al 28 luglio e che vede l’Italia inserita nel girone C insieme ai padroni di casa, alla Spagna e alla Bulgaria. All’organizzazione dell’evento potentino stanno lavorando le quattro principali società del capoluogo (Timberwolves, Nuovo Basket, Invicta e Basilia), coordinate dal presidente del comitato organizzatore Titti Barbata.
 La regia è ovviamente quella della Fip lucana, con il presidente Giovanni Lamorte impegnato in prima persona. “Siamo in attesa di conoscere il calendario delle partite – ci racconta – che si disputeranno alle 17.30 e alle 20, nella giornata del 20 giugno quando le delegazioni saranno tutte arrivate in città ci sarà la presentazione ufficiale alla presenza anche delle autorità. Ricordiamo che il torneo si potrà disputare grazie all’importante contributo del Comune di Potenza, al quale si sono affiancati Regione Basilicata e Apt”. 
L’auspicio è quello di raccogliere consenso che possa tradursi in un’adeguata cornice di pubblico, considerando la fame di basket di alto livello che c’è a Potenza.
 “L’ingresso alle partite sarà gratuito – continua Lamorte – e speriamo di coinvolgere anche tanti appassionati dalla provincia. Per quanto riguarda la copertura televisiva l’ufficio stampa della Fip ha ottenuto da RaiSport la disponibilità alla copertura dell’evento, probabilmente non in diretta ma con la trasmissione in differita almeno delle partite dell’Italia”. 
C’è da capire a questo punto se ci sarà almeno in rappresentante lucano in campo. Capobianco potrebbe prendere in considerazione l’idea di convocare il potentino Fabio Cuccarese, ala classe ’96 della Virtus Siena rimasto però fuori dall’ultimo raduno che l’Under 18 ha svolto a Genova dal 26 al 30 marzo. Sul fronte arbitrale (ci saranno le terne, come in A1 e LegaDue) invece è in ballo per una prestigiosa designazione il potentino Alessandro Loscalzo, reduce da un ottima stagione in Dna e in serie A1 femminile.
Pietro Scognamiglio
Twitter @pietroscogna
PROSEGUE il lavoro del comitato organizzatore in vista dell’arrivo a Potenza della Nazionale italiana di basket Under 18, che sarà ospite del capoluogo lucano dal 13 al 23 giugno. Gli azzurrini di coach Andrea Capobianco, dopo una settimana di lavoro sul parquet del nuovo palaBasento, saranno protagonisti dal 21 al 23 del mese prossimo di un prestigioso quadrangolare internazionale che li vedrà affrontare i pari età di Slovenia, Turchia e Croazia. Un collaudo fondamentale in vista dell’Europeo Under 18 in programma in Lettonia (Liepaja) dal 18 al 28 luglio e che vede l’Italia inserita nel girone C insieme ai padroni di casa, alla Spagna e alla Bulgaria. All’organizzazione dell’evento potentino stanno lavorando le quattro principali società del capoluogo, coordinate dal presidente del comitato organizzatore Titti Barbata. La regia è ovviamente quella della Fip lucana, con il presidente Giovanni Lamorte impegnato in prima persona. “Siamo in attesa di conoscere il calendario delle partite – ci racconta – che si disputeranno alle 17.30 e alle 20. Nella giornata del 20 giugno quando le delegazioni saranno tutte arrivate in città ci sarà la presentazione ufficiale. Il torneo si potrà disputare grazie all’importante contributo del Comune di Potenza, al quale si sono affiancati Regione Basilicata e Apt”. L’auspicio è quello di raccogliere consenso che possa tradursi in un’adeguata cornice di pubblico, considerando la fame di basket di alto livello che c’è a Potenza. “L’ingresso alle partite sarà gratuito – continua Lamorte – e speriamo di coinvolgere anche tanti appassionati dalla provincia. Per quanto riguarda la copertura televisiva l’ufficio stampa della Fip ha ottenuto da RaiSport la disponibilità alla copertura dell’evento, probabilmente non in diretta ma con la trasmissione in differita almeno delle partite dell’Italia”. C’è da capire a questo punto se ci sarà almeno un rappresentante lucano in campo. Capobianco potrebbe prendere in considerazione l’idea di convocare il potentino Fabio Cuccarese, ala classe ’96 della Virtus Siena, rimasto però fuori dall’ultimo raduno che l’Under 18 ha svolto a Genova dal 26 al 30 marzo. Sul fronte arbitrale (ci saranno le terne, come in A1 e LegaDue) invece è in ballo per una prestigiosa designazione il potentino Alessandro Loscalzo, reduce da un ottima stagione in Dna e in serie A1 femminile.

 

Twitter @pietroscogna

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA