Tempo di lettura < 1 minuto

DIECI giornate di squalifica per insulti razzisti: è la sanzione inflitta dal giudice sportivo a Gaetano Iannini, giocatore del Matera. E’ la prima volta in base alle nuove norme disciplinari anti-discriminazione. L’episodio si riferisce al primo turno di Coppa Italia disputato domenica scorsa, nella partita Sudtirol-Matera, finita 2-0 per la squadra altoatesina che ha guadagnato così la qualificazione. Il centrocampista ex L’Aquila è stato sanzionato “per avere, al 18′ del primo tempo, rivolto ad un avversario un epiteto insultante espressivo di discriminazione razziale. (ex art. 11 CGS, modificato dal provvedimento federale di cui al CU 189/A del 4 giugno 2013)”.

QdB – redazione web

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •