X
<
>

Condividi:

«Ho parlato con il presidente. Il progetto Potenza è interessante e lo sto valutando, ma è presto per parlare di ufficialità». Beppe Materazzi è ben consapevole delle voci che lo riguardano e lo associano, già da qualche settimana, a un incarico nel futuro assetto dirigenziale rossoblù. 

In serata a Taranto dovrebbe incontrare Gianni Occhinegro per entrare nei dettagli, ma non è a questo punto ipotizzabile una sua presenza domani in città per la presentazione ufficiale annunciata (forse con troppa fretta) da alcune fonti societarie. Materazzi, lo ricordiamo, è inserito nell’attuale organigramma del Foggia con il ruolo di coordinatore dell’area tecnica. Lo stesso che andrebbe a ricoprire a Potenza, con un particolare occhio di riguardo – secondo i desideri di Occhinegro – al settore giovanile.

«Mi è stato prospettato un discorso a medio termine – spiega l’ex tecnico, tra le altre, di Lazio e Bari – c’è intenzione di lavorare con i giovani, una sfida che potrebbe affascinarmi. Ma devo precisare che fino al termine della stagione sono legato al Foggia, dove stiamo ottenendo buoni risultati (Lega Pro unica già conquistata, ndr) e non ho intenzione di rovinare i rapporti con i dirigenti». Un matrimonio che potrebbe quindi celebrarsi, ma non a strettissimo giro. L’idea è quella di sfruttare anche i buoni rapporti di Materazzi per avviare collaborazioni con società di categorie superiore. Gli under di qualità potrebbero arrivare anche attraverso questa strada. 

Twitter @pietroscogna

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA