X
<
>

Condividi:

Tre domande a Francesca Barra, Valentina Dello Russo, Massimo Bilancia e Dino De Angelis

1) Il Mondiale dell’Italia è iniziato al meglio con un importante successo: chi è stato il migliore contro l’Inghilterra?

2) Dove può arrivare la nostra Nazionale?

3) Ad esclusione delle grandi favorite, quale squadra può rivelarsi la sorpresa del Mondiale?

 

FRANCESCA BARRA

1) Il migliore è stato senza dubbio Candreva. Più di Balotelli, al quale ha offerto l’assist per il gol decisivo. L’esterno della   Lazio dopo un grande campionato è arrivato al Mondiale in condizioni strepitose e ha già fatto la differenza. Ho letto pagelle che davano 7 e mezzo a Balo e 7 a lui. Avrei fatto il contrario.

2) L Italia può arrivare ai quarti, da quel momento in poi è difficile fare pronostici. Il tabellone presenta il rischio di un abbinamento difficile, quindi non credo si possa andare oltre.

3) Provo a delineare il quadro delle semifinaliste: Brasile e Argentina ci sono sicuramente, tra le Europee quella più solida e messa meglio è certamente la Germania. Ma sono convinta che tra le prime quattro ci sarà una rivelazione: guardando queste prime partite mi sentirei di puntare sulla Colombia, ricca di talento, ma anche sul Cile.

Twitter @francescabarra

 

VALENTINA DELLO RUSSO

1) Marchisio. Oltre al bellissimo gol, si è sacrificato molto in mezzo al campo, arginando gli assalti inglesi nel secondo tempo e dimostrando un’eccellente forma fisica. E poi è anche un bel ragazzo… il che non guasta!

2) Alla vigilia pochi avrebbero scommesso sulla vittoria contro l’Inghilterra, invece, quando conta davvero, l’Italia sa sempre sorprendere e dimostrarsi un gruppo coeso e vincente. Dove può arrivare non lo dico, perché, se non dovesse arrivarci, direste che ho gufato. Forza azzurri!

3) Ragionevolmente direi la Bosnia. È un bel gruppo, ha un notevole potenziale offensivo e vorranno dare una gioia al loro popolo ferito dalla recente alluvione. Ma per motivi di affetto tifo Honduras!

Twitter @ValeDelloRusso

 

MASSIMO BILANCIA

1) Ottimo inizio per l’Italia al Mondiale: chi il migliore nel successo sull’Inghilterra?

Due nomi: Salvatore Sirigu e Matteo Darmian. Il primo doveva sostituire il miglior portiere al mondo nella partita di esordio di un Mondiale con una difesa inedita e contro una delle nostre rivali storiche: l’Inghilterra. Missione compiuta. Per il secondo basta la sottolineatura di ieri dello Special One: «E’ stata una sorpresa. Sulla destra ha giocato molto bene, Darmian è veramente bravo»

2) Fare pronostici sull’Italia a un Mondiale, da sempre, significa rischiare una figuraccia. Io posso dire che vedo, aldilà degli aspetti tecnici e tattici, il gruppo. Se riusciamo a fare squadra e a tener botta alle oggettive difficoltà climatiche, possiamo puntare alle semifinali.

3) Dopo la partita con la Spagna è facile dire Olanda. Francia e Colombia per me sono le altre vere outsider.

Twitter @massimobilancia

 

DINO DE ANGELIS

1) Vado sul banale: mi è piaciuta molto la regia di Pirlo nel trovare, anche di prima, il giocatore libero per dare respiro alla manovra. Come agli Europei del 2012 ha offerto contro l’Inghilterra una prova mostruosa.

2) Italia può arrivare tranquillamente almeno in semifinale, quello che può venire dopo dipenderà anche da guizzi individuali e dallo stato di forma, decisivo in una competizione così probante a livello di condizioni climatiche.

3) Ho fatto un breve giro di consultazioni per rispondere a questa domanda e mi suggeriscono la Colombia, ma non saprei se può considerarsi una sorpresa in senso assoluto, visto ormai il livellamento sempre maggiore di tutte le squadre. E’ una formazione di grande talento.

Twitter @dinodeangel

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA