Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Non si ferma lo sciame sismico nella Presila catanzarese che da alcune settimane sta tenendo in apprensione l’intero territorio. Questa mattina altre tre scosse, tutte e tre con epicentro ad Albi, sono state nettamente avvertite dalla popolazione.

La prima, di magnitudo 2.2 alle ore 6.16 (profondità 7 km); la seconda alle 7.53, di magnitudo 2.3 e profondità 8 km; la terza, la più forte, alle 11.24, con magnitudo 2.7 e profondità 7 km. Quest’ultima ha spinto i sindaci di alcuni comuni, tra cui Taverna e Sersale, a evacuare le scuole comunali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •