X
<
>

Una strada di Crotone allagata

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Non si placa l’ondata di maltempo che dalla serata di venerdì sta interessando buona parte della Calabria e la fascia ionica in particolare.

La Protezione civile ha emesso un nuovo stato di allerta che interessa la regione fino a tutta la giornata di domani. L’allerta rossa riguarda la fascia ionica delle province di Cosenza, Crotone e Catanzaro, mentre per tutto il resto della Calabria l’attenzione sale a livello arancione. In tutte le zone sono previsti temporali di forte intensità, oltre alle raffiche di vento.

Per questo, la Protezione civile raccomanda «di limitare l’utilizzo dell’automobile ai soli spostamenti necessari; prestare attenzione al verificarsi di potenziali situazioni di pericolo; evitare di soggiornare o permanere nei locali seminterrati o comunque al di sotto del manto stradale; prestare la massima attenzione al passaggio di impulvi o zone depresse in prossimità del reticolo idrografico nonché alla possibile caduta di rami o alberi anche in assenza di fenomeni; prestare attenzione a ulteriori annunci delle autorità diramati sia a livello locale che nazionale».

Intanto, nel pomeriggio di sabato ha iniziato a nevicare su gran parte della Sila. Il brusco calo delle temperature era previsto con l’ondata di maltempo che da venerdì sera interessa la fascia ionica della Calabria. La neve è caduta copiosa, sin dal primo pomeriggio, in tutte le zone superiori a 1.200 metri circa. Brusco in calo delle temperature in tutta la regione, considerato che fino a pochi giorni fa in Calabria si registrava un clima mite.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares