X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Un commerciante, esasperato per i troppi furti subiti nell’ultimo periodo, avverte il 112 e parte all’inseguimento

CATANZARO – I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Catanzaro hanno arrestato P. C. M., 19 anni, con piccoli precedenti specifici, e S. G., 39 anni, incensurato.

I due, con l’aiuto di un complice al momento ignoto, si sono introdotti in un negozio di Catanzaro Lido all’ora della chiusura. Il titolare, esasperato dai tanti furti subiti nell’ultimo periodo (15 negli ultimi tre mesi, l’ultimo solo due notti prima), ha però visto i tre uomini uscire dal negozio dopo aver forzato una finestra sul retro e allontanarsi a bordo di un’autovettura carica di scale e attrezzi di lavoro come quelli che lui stesso commercializza. 

A quel punto, con una buona dose di coraggio, ha chiamato il 112 ma ha anche inseguito i ladri i quali, vistisi braccati, hanno iniziato a lanciare la refurtiva contro il negoziante. L’inseguimento si è concluso nel quartiere Pistoia, dove però, il commerciante si è visto accerchiare dai residenti della zona. Per sua fortuna, proprio in quel momento, sono arrivati i carabinieri che riuscivano a riportare la calma e anche a individuare due dei tre ladri i quali dovranno rispondere di rapina impropria e posti agli arresti domiciliari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares