X

Tempo di lettura < 1 minuto

L’uomo, di 52 anni, stava effettuando dei lavori per il consorzio quando all’improvviso è caduto ed è stato raggiunto dalle fiamme

AMATO (CZ) – E’ morto carbonizzato mentre stava lavorando alla pulizia del sottobosco per conto del Consorzio di bonifica del Tirreno Catanzarese.

E’ accaduto nel pomeriggio di oggi nel territorio di Amato, in località Cucina, comune in provincia di Catanzaro. La vittima è un cinquantaduenne, G.A., operaio del Consorzio di bonifica.

Secondo quanto appurato dai carabinieri della Stazione di Marcellinara, con la collaborazione dei Vigili del fuoco e del personale dell’Azienda sanitaria di Catanzaro, l’uomo stava effettuando alcuna lavori per conto dello stesso consorzio, quando sarebbe precipitato nella scarpata dove era in atto un incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti.

L’uomo è stato avvolto dalle fiamme ed è morto carbonizzato. La salma, sottoposta a sequestro, è stata trasportata al Policlinico Universitario di Germaneto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares