Tempo di lettura < 1 minuto

L’operazione della Guardia di Finanza è scattata dopo aver constatato il divario tra i redditi legalmente dichiarati e il valore dei cespiti posti sotto sequestro

LAMEZIA TERME – I finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme hanno sequestrato, per la successiva confisca, beni appartenenti ad un esponente di rilievo della criminalità organizzata locale, Pasquale Gullo, ritenuto affiliato alla cosca Torcasio. Si tratta di una villa e di un’automobile del valore complessivo stimato in oltre 250mila euro. Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Catanzaro su richiesta del procuratore distrettuale antimafia. Il titolare dei beni – nonostante formalmente intestati alla moglie – è ritenuto affiliato a una agguerrita organizzazione ‘ndranghetistica sulla quale pesano diversi gravi reati, dei cui proventi l’uomo avrebbe vissuto abitualmente, anche in modo agiato, per anni. Le indagini sono scattate quando gli inquirenti si sono resi conto del valore del tutto sproporzionato ed ingiustificato, rispetto ai redditi leciti dichiarati ed al tenore di vita mantenuto dall’indiziato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •