Francesco Di Bona

Tempo di lettura < 1 minuto

Le indagini, condotte congiuntamente dalla Squadra mobile e dai carabinieri, hanno portato all’arresto di Francesco Di Bona, di 50 anni, e di Khalid Ezzahraqui, di 41, di nazionalità marocchina, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

CATANZARO – Sono state tratte in arresto le due persone coinvolte nella sparatoria avvenuta ieri pomeriggio a Catanzaro Lido (LEGGI). Le indagini, condotte congiuntamente dalla Squadra mobile e dai carabinieri, sotto le direttive del sostituto procuratore della Repubblica Graziella Viscomi, hanno portato all’arresto di Francesco Di Bona, di 50 anni, e di Khalid Ezzahraqui, di 41, di nazionalità marocchina, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

La lite é avvenuta nei pressi dell’abitazione del cittadino marocchino dove Di Bona si sarebbe presentato armato di pistola. Durante la colluttazione Ezzahraqui sarebbe riuscito a impossessarsi dell’arma impugnata da Di Bona ed a sparare due colpi che hanno raggiunto il rivale agli arti inferiori. A provocare la lite, secondo quanto hanno riferito fonti investigative, sarebbero stati dissapori personali tra Di Bona e Ezzahraqui.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •