X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

AMATO (CATANZARO) – Sono state necessarie dieci unità operative dei vigili del fuoco per spegnere un incendio, sulle cui cause sono in corso accertamenti, che ha interessato la notte scorsa un casolare in ristrutturazione ad Amato.

Non ci sono stati feriti o persone intossicate perché l’edificio, ubicato in prossimità dell’ingresso del paese, era disabitato.

Come detto sul posto sono intervenute dieci unità operative del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Catanzaro, con il supporto di un’autobotte e di un’autoscala, che sono riuscite a domare le fiamme evitando che si propagassero all’intero edificio.

Il rogo ha danneggiato parte del tetto formato da una struttura in legno e copertura e in tegole. Al momento non si esclude nessuna ipotesi circa l’origine dell’incendio.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA