X

La droga sequestrata

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Un arresto e tre denunce, oltre ad alcune segnalazioni per l’assunzione di stupefacenti, è il bilancio di un’operazione antidroga portata a termine dai carabinieri delle stazioni di Catanzaro Santa Maria e Tiriolo. In manette, in flagranza di reato di detenzione fini spaccio di sostanze stupefacenti, è finito A.T., 31enne formalmente residente a Isca sullo Ionio ma domiciliato a Catanzaro, mentre la denuncia ha riguardato A.A., 28enne di Tiriolo, N. M., 25enne, e K.C., 28enne entrambi di Catanzaro.

Le indagini sono partite dalla stazione di Tiriolo e dai movimenti della ventottenne A.A., incensurata ma spesso notata assieme a noti pregiudicati, mentre altri accertamenti riguardavano alcuni tossicodipendenti del quartiere Santa Maria di Catanzaro.

Le verifiche delle due stazioni dei carabinieri hanno condotto a un appartamento della zona stadio di Catanzaro, che, sottoposto a controllo discreto, dapprima ha portato a fermare un giovane catanzarese che aveva appena acquistato 5 grammi di marijuana (quindi segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti) e poi alla vera e propria perquisizione. Nell’abitazione, risultata in uso al 31enne A.T., ma dove sono stati trovati anche gli altri tre.

Nella perquisizione sono stati rinvenuti oltre 315 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento e la pesatura, nonché la somma contante di 400 euro.

Nelle abitazioni dei quattro sono poi state rinvenute altro materiale nonché, nella casa di Isca sullo Ionio del 31enne, 16 piantine di marijuana in vegetazione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares