X
<
>

Una delle donazioni giunte alla Pet di Sellia Marina

Tempo di lettura 2 Minuti

SELLIA MARINA (CATANZARO) – Centinaia e centinaia di dispositivi di protezione donati alla Postazione di emergenza territoriale del 118 di Sellia Marina grazie alla solidarietà dimostrata da imprese, commercianti, semplici cittadini. Un’iniziativa che rappresenta a pieno la fase di emergenza che si sta vivendo per la diffusione del Covid-19, ma anche la capacità di un territorio di essere vicino alle persone impegnate in prima linea in questa difficile battaglia.

Tutto è iniziato pochi giorni fa, quando l’infermiere professionale Antonio Loprete, in servizio al 118 di Sellia Marina, ha lanciato un appello social per la carenza di dispositivi. Un messaggio che si è moltiplicato con diverse condivisioni e, in poco tempo, è arrivata la risposta dell’intero comprensorio.

La donazione più importante in termini di quantitativi e qualità dei dispositivi è arrivata dalla ditta Eurobiochimica di Botricello, dei fratelli Grillone, che ha consegnato 11 tute, 4.000 guanti, 10 litri di disinfettante per le mani, 1.000 copriscarpe, 200 copritesta, 1 cartone di disinfettante per ambulanza. Tutto consegnato al medico di turno, Enrico Tomaselli, che si è visto arrivare in postazione i fratelli Natale e Albino Grillone con il carico di dispositivi. Un gesto molto apprezzato, con la ditta Eurobiochimica che già nei giorni scorsi aveva effettuato altre donazioni ad alcune strutture ospedaliere.

Per il 118 di Sellia Marina gli aiuti si sono moltiplicati in poco tempo. Una cordata di imprenditori e professionisti di Botricello ha donato diversi dispostivi. Tra le aziende che hanno offerto prodotti ci sono: Cosmo Color; Ferramenta Pesce; pizzeria Totò e Sasà; pizzeria Agostino Viscomi; Rete Italia di Iannone; Crai Extra; Arredo Marmi; MD Botricello; Orocarni; l’ingegnere Alfonso Talarico. Altro gesto di grande generosità è stato quello dell’impresa dei Fratelli Sacco di Cropani Marina, con centinaia di dispositivi, quindi la donazione della Galleria del Corredo di Stefania Aloe e Giancarlo Scumaci. Tanti anche i cittadini comuni che, dai paesi del comprensorio, hanno voluto rispondere all’appello. Tra questi una signora di Cremona che, visto l’appello social, ha voluto testimoniare la propria vicinanza inviando una piccola donazione di guanti e mascherine. Anche le associazioni hanno dimostrato vicinanza, tra queste la Pro loco di Cropani guidata da Angelo Grano e “Big Bang” di Botricello.

Tutti i gesti sono stati accolti con grande commozione da parte del personale del 118 di Sellia Marina. «A nome di tutto il 118 e della nostra Pet – ha evidenziato Antonio Loprete – vogliamo ringraziare tutti per questi esempi di grande umanità. Grazie a loro abbiamo anche potuto aiutare qualche altra Pet del Catanzarese che aveva difficoltà con i dispositivi di protezione. Il cuore della gente è straordinario e noi lo abbiamo potuto tastare con mano».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares