X

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Uomini e mezzi Anas sono impegnati per garantire la transitabilità in sicurezza, lungo i tratti interessati dalle precipitazioni nevose che hanno interessato la scorsa notte i territori comunali in provincia di Vibo Valentia, ma la neve ha fatto capolino anche in altre zone montane della Calabria.

Gli interventi hanno interessato, la ex statale 93 e la provinciale 110, passate in gestione ad Anas, tra i comuni di Serra San Bruno e Nardodipace. Inoltre, su richiesta del sindaco di Nardodipace, la squadra del nucleo di Vibo Valentia è intervenuta anche al km 53,000 in prossimità dello svincolo del comune di competenza della provincia di Reggio Calabria Anas ricorda che è in vigore fino al 15 aprile 2020, l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali sulle strade statali maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

Le previsioni meteo indicano venti forti e nevicate a bassa quota continueranno a persistere nel Centro Italia, mentre nelle prossime ore una perturbazione in arrivo dal Nord-Africa interesserà la Sicilia, portando a pogge diffuse sull’isola e sulla Calabria, accompagnate da forti venti.

Il bollettino del Dipartimento prevede dalle prime ore di domani precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia e Calabria, tali fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Attesi, inoltre, sempre dalle prime ore di domani, venti da forti a burrasca a prevalente componente nord-orientale su Lombardia, Veneto, Sicilia e Calabria, mentre persisteranno venti da forti a burrasca a prevalente componente nord-orientale su Emilia-Romagna, Toscana e Marche, con possibili mareggiate sulle coste esposte.

Dalle prime ore di domani, mercoledì, si prevedono nevicate al di sopra dei 200-400 metri su Emilia-Romagna e Marche, con apporti al suolo deboli. Domani allerta arancione su gran parte della Sicilia, allerta gialla sui restanti settori dell’Isola, su Calabria, Basilicata e gran parte dell’Abruzzo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares