X
<
>

Un bar

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – È stata definita la concessione degli aiuti economici agli aventi diritto attraverso la misura “Ristora Calabria”, indirizzata al sostegno di cinema, discoteche, teatri, bar degli istituti scolastici superiori e attività commerciali ubicate negli aeroporti, colpite dagli effetti delle misure di contenimento adottate dal Governo a causa dell’emergenza Covid.

«Con queste misure complementari e aggiuntive rispetto ai ristori previsti dal governo – spiega l’assessore regionale alle Attività economiche Fausto Orsomarso – abbiamo voluto dare un ulteriore sostegno al sistema economico calabrese, attraverso contributi di 5 e 10mila euro a impresa, per mitigare la perdita di fatturato di alcune delle attività più colpite dalle limitazioni, spesso ingiustificate, imposte dal governo. Penso al mondo della cultura, dei cinema, dei teatri, all’industria del divertimento, alle attività commerciali degli aeroporti che hanno subito il calo drammatico dei passeggeri».

«Si tratta di contributi – conclude Orsomarso – che la Regione Calabria ha messo in campo per aiutare a resistere alla crisi quelle imprese che saranno poi fondamentali per la ripartenza, con competenze, le esperienze e professionalità che non vanno disperse».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares