Luigi Di Maio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura 2 Minuti

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – «Noi ci fidiamo di voi, mentre nei palazzi del potere si continua a pensare che il popolo non sa decidere». Ha esordito così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in visita a Lamezia Terme per sostenere Francesco Aiello, candidato governatore alle prossime elezioni regionali.

📣 Ciao a tutti e buon fine settimana. Oggi sono a Lamezia Terme, in Calabria. Collegatevi!

Pubblicato da Luigi Di Maio su Sabato 18 gennaio 2020

«Queste elezioni – ha proseguito il capo politico del M5S – si giocano su quante persone votano. Se vota il 70-80% dei calabresi, i voti della ‘ndrangheta non contano nulla. Le organizzazioni criminale esistono perché c’è una classe dirigente politica e amministrativa corrotta. Ringrazio Gratteri per gli arresti, ma la più grande retata la potete fare voi nella cabina elettorale il 26, non è retorica. Non esiste la ‘ndrangheta senza la politica corrotta».

Di Maio si è poi concentrato sul tema sanità: «A chi vi chiede il voto, dite che lo votate solo se il giorno dopo le elezioni cambia la legge sulla sanità in modo che nessun politico potrà più nominare i direttori degli ospedali e delle Asp. Il meccanismo clientelare si è mangiato la sanità calabrese. Finché i soldi della sanità li spenderanno i nominati dalla politica, si continueranno a sprecare. Noi daremo sempre risorse alle Regioni, ma dovete essere bravi voi a scegliere amministratori responsabili. Non ce n’è stato uno negli ultimi quindici anni, né di destra né di sinistra, che non sia stato coinvolto in indagini per corruzione».

«Potevamo scegliere la scorciatoia, le alleanze – ha spiegato Di Maio – Il cellulare di Francesco (Aiello, ndr) squilla ancora oggi. Ma come potevamo dirvi che vogliamo cambiare la Calabria alleati con uno dei due che negli ultimi 10 anni ve l’ha rubata? Chi finanzia la campagna elettorale dei partiti? Scoprite chi sono e capirete per chi governeranno».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA