Sandra Savaglio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura 3 Minuti

CATANZARO – Dopo la presentazione del “Capitano Ultimo” quale assessore regionale all’Ambiente (LEGGI), la cui notizia ieri ha riempito le testate nazionali, le nuove news, e ne sono in arrivo tantissime, si alternano a indiscrezioni, rumors, boatos, tam tam, chiamateli come volete.

LEGGI L’EDITORIALE DEL DIRETTORE ROCCO VALENTI SULLE REAZIONI ALLA NOMINA DI DE CAPRIO

Una teoria che durerà a lungo, il tempo necessario perché l’undicesima legislature si assesti. A partire dalla tolda di comando che deve formarsi, armonizzarsi e collaudarsi. Si sa, perché radio fante funziona ancora, che sono stati nominati, con proprio decreto dalla Santelli, Giampaolo Calabrese, esterno nella qualità di segretario particolare della presidente, e, anch’egli esterno, Luciano Vigna, già assessore al bilancio del Comune di Cosenza, quale responsabile amministrativo della struttura speciale del presidente. Quest’ultimo ha avuto il compito di visionare le posizioni di tutti dirigenti. Una ricognizione propedeutica per ulteriori scelte e incarichi apicali nei vari dipartimenti.

D’altra parte la presidente, durante l’insediamento alla Cittadella, ha avuto un primo contatto con dirigenti e funzionari. Per tastare il polso della burocrazia e creare un feeling positivo che pare ci sia approcciato.

Per quanto riguarda l’ufficio stampa si sa anche che collaborerà Roberta Biasi, già vicina al sindaco di Milano Letizia Moratti, e presente il giorno dell’insediamento. Altre energie sono previste per la comunicazione, almeno 3-4 figure.

Per il ruolo di Portavoce si parla con insistenza di Eva Catizone, già sindaco di Cosenza. Mentre la postazione di Roma potrebbe essere coperta da una professionista proveniente dalla Rai. Altre voci che circolano riguardano il ruolo importante di Capo Gabinetto che potrebbe essere occupato da Raffaele Canizzaro, già prefetto di Catanzaro e Cosenza.

GLI ASSESSORATI

Per quanto riguarda gli assessorati, posto che la governatrice voglia nominarne due, “motu proprio”, al “Capitano Ultimo” potrebbe affiancarsi l’astrofisica Sandra Savaglio, cosentina doc, specializzata nello studio delle origini dell’universo. Potrebbe ricoprire il ruolo di assessore alla Cultura e all’Università. Nel frattempo continuano gli incontri della presidente Santelli con personalità della politica e delle istituzioni.

Ieri ha incontrato il ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando: «La salute è uno dei problemi più sentiti dai Calabresi. Per questo, il mio primo incontro istituzionale di oggi (ieri ndr) è con il ministro Speranza». L’occasione è stata offerta dal tavolo Salute cui hanno partecipato gli assessori di tutte le Regioni. «È per questo che, per la Calabria, è necessario lavorare anche da Roma», le conclusioni della governatrice.La sanità (commissariata) è un fardello che la Regione si porta dietro da alcuni lustri. Probabilmente è accaduto che gli interlocutori di oggi, che dispongono delle levi del comando, abbiano parlato di come tracciare un percorso virtuoso che possa portare l’Ente fuori dal regime commissariale attraverso una cura forte ma umana.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA