X
<
>

Franco Peppino Roperto

Tempo di lettura 2 Minuti

CONFLENTI (CATANZARO) – Il conflentese prof. Franco Peppino Roperto, ordinario di patologia generale veterinaria alla Federico II di Napoli, è stato nominato all’unanimità, presidente del Consiglio di Amministrazione per i prossimi quattro anni dell’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno.

Nei giorni scorsi, infatti, si è insediato il nuovo Consiglio di amministrazione dell’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno nominato dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca con decreto n. 112 del 7 luglio 2021La designazione ha rispettato quanto previsto dall’accordo tra la Regione Campania e la Regione Calabria, sulle modalità di organizzazione e funzionamento dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, che all’art. 8 prevede che i membri del Cda siano 5 così suddivisi: 1 designato dal ministero della Salute, 2 della Regione Campania e 2 della Regione Calabria.

Tra i consiglieri nominati, su designazione del presidente della Regione Calabria, Franco Roperto. 

L’Istituto Zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno rappresenta un importante strumento operativo di cui dispone il Servizio sanitario nazionale per assicurare la sorveglianza epidemiologica, la ricerca sperimentale, la formazione del personale, il supporto di laboratorio e la diagnostica nell’ambito del controllo ufficiale degli alimenti.

Il prof. Roperto è nato ed ha vissuto gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza a Conflenti, trasferendosi successivamente a Napoli. Preside della facoltà di Medicina veterinaria dell’Università degli studi di Napoli ‘Federico II’ fino al 2007 e presidente del Comitato tecnico per il corso di laurea in Medicina veterinaria e in Scienze delle produzioni animali presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro per dieci anni è anche componente del “Comitato nazionale per la sicurezza alimentare” nominato dal ministro della Salute.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA