X
<
>

Condividi:

BORGIA (CZ) – La Calabria accoglie la grande ballerina ucraina Svetlana Zakharova. Sul palco di Armonied’ArteFestival, nel Parco Scolacium a Roccelletta di Borgia (Catanzaro), ritorna la danza dopo la grande musica jazz dai ritmi partenopei di Stefano Bollani e il sound più cameristico di John Abercrombie.

Sabato 13 agosto alle 22 andrà in scena “Pas de Deux for Toes and Fingers”, nuovo allestimento del Festival, spettacolo esclusivo compreso nel Focus Rosso pensato proprio per collocare un luogo di Storia e Cultura come il Parco Scolacium ed il suo festival nel contesto internazionale.

Sono infatti in arrivo Svetlana Zakharova, étoile contesa dai teatri più importanti del mondo e Vadim Repin, grande violinista russo. Insieme daranno vita ad uno spettacolo all’insegna della contaminazioni delle arti, un suggestivo galà, ideato e interpretato dalla coppia di artisti, con un linguaggio classico e moderno, dove suono e movimento favoriscono un simbolico dialogo tra le genti tutto fatto di interculturalità ed, evidentemente, di pacificazione. Svetlana Zakharova sarà affiancata sul palco da Vyacheslav Lopatin, primo ballerino del Bolshoi di Mosca, da Vladimir Varnava, ballerino e coreografo del Teatro Merinski di San Pietroburgo, da Dmitry Zagrebin, primo ballerino del San Francisco Ballet e del Stanislavsky Ballet di Mosca, coreografo eclettico, già componente del Bejart Ballet e attualmente direttore artistico dello Shanghai Ballet.

Artisti di prima grandezza che con la ballerina ucraina potenzieranno l’intento di un incontro tra le storiche tradizioni europee rappresentate proprio dalle istituzioni teatrali più importanti degli ultimi secoli e dalle stelle del panorama internazionale. In tal senso anche la musica (Mozart, Mendelssohn, Albinoni, Bach e Saint-Saens) sarà eseguita dal vivo dall’Orchestra da Camera del San Carlo di Napoli, teatro che rappresenta la storia stessa della musica europea e oggi ancora tra i più prestigiosi, per l’occasione diretta da Anton Barakovskij, primo violino della Bayerischer Rundfunk Orchestra di Monaco.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA