X
<
>

Mariangela D'Abbraccio

Tempo di lettura 2 Minuti

LAMEZIA TERME – E’ stata presentata questa mattina, nel Teatro Grandinetti di Lamezia Terme, la stagione teatrale 2016 promossa da Ama Calabria con il patrocinio del Comune di Lamezia Terme. L’incontro è stato introdotto dal direttore artistico di Ama Calabria, Francescantonio Pollice, il quale ha presentato il ricco calendario composto da dieci appuntamenti tutti di altissimo prestigio e presenti nelle programmazioni dei principali teatri italiani.

Il debutto è previsto per venerdì 18 novembre con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses in Filumena Marturano, l’indiscusso capolavoro di Eduardo De Filippo con la regia Liliana Cavani. Seguiranno nel mese di dicembre venerdì 2 Giuseppe Pambieri in Re Lear di William Shakespeare, 
regia Giancarlo Marinelli, e venerdì 27 la compagnia di balletto la Classique di Mosca in Il Lago dei Cigni di Pietr Ilic Caikowsky.

Il primo spettacolo del nuovo anno è affiato alla Compagnia Tato Russo che giovedì 12 gennaio 2017 propone Café Chantant – Vaudeville di Eduardo Scarpetta. Il mese di febbraio sarà una parata di stelle: siinizia venerdì 3 febbraio con la Roberto Herrera Tango Company in Tango Nuevo, quindi giovedì 16 febbraio Massimo Ranieri in Teatro del Porto commedia musicale su testi e musiche di Viviani per la regia Maurizio Scaparro e si conclude giovedì 23 febbraio con Massimo Ghini
 in 
Un ora di tranquillità di Florian Zeller
con Galatea Ranzi, Claudio Bigagli, Gea Lionello, Massimo Ciavarro, Luca Scapparone, Alessandro Giuggioli, regia Massimo Ghini.

Venerdì 17 marzo sarà la volta di Sebastiano Lo Monaco in 
Il mio nome è nessuno – L’Ulisse di Valerio Massimo Manfredi
 con la regia Alessio Pizzech e giovedì 30 marzo Marisa Laurito, Corinne Clery, Barbara Bouchet con la partecipazione straordinaria di Gianfranco D’Angelo e la lametina Paola Caruso in 4 Donne e una canaglia di Pierre Chesnot per la regia di Nicasio Anzelmo.

La stagione si concluderà venerdì 7 aprile con Claudia Koll che presenta Evangélion, la storia di Gesù raccontata in 28 pezzi con il pianista Alessandro Marangoni e la regia di Stefano Sgarella.

Concludendo il suo intervento, Pollice ha ricordato che la campagna abbonamenti si concluderà il 18 novembre e che è stato predisposto un apposito sito www.amaeventi.org dove quanti sono interessati possono trarre tutte le informazioni.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA