X
<
>

Una recente formazione del Sersale

Tempo di lettura < 1 minuto

Sarà il Sersale a sfidare il Sambiase nella finale play off del torneo di Eccellenza. Domenica prossima l’ultimo atto di una stagione in versione “mini” che mette in palio la promozione in Serie D.

Il Sambiase, che ha eliminato la Vigor Lamezia, attendeva l’esito del confronto fra il Sersale e il Locri per conoscere il prossimo avversario. E la semifinale in programma al “Ferrarizzi” ha stabilito che sarà la squadra di Giuseppe Saladino a contendere ai sambiasini di Danilo Fanello l’accesso alla categoria superiore.

Per i ragazzi del presidente Ettore Gallo un’altra gara da incorniciare, vinta con merito per 2-0 e decisa nel primo tempo dal colpo di testa di Tassoni e dal gran gol di Nesticò, fra i calciatori più in forma del campionato.

Improduttiva e sterile nel secondo tempo la reazione del Locri che esce così di scena in semifinale e, alla pari della Vigor Lamezia, deve dire addio ai sogni di gloria. Gli amaranto hanno anche concluso in dieci la gara per l’espulsione di Lorecchio a cinque minuti dal termine.

Derby tutto catanzarese e interamente giallorosso, pertanto, quello che si disputerà domenica alle 16, ancora al “Ferrarizzi” di Sersale.

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari e, persistendo la parità, la squadra meglio classificata al termine del mini campionato (vale a dire il Sersale) approderà alla categoria superiore. Di conseguenza, per salire in Serie D, il Sambiase dovrà soltanto vincere la partita.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA