X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

IL quartiere di San Francesco d’Assisi nel centro storico cosentino ha sempre vissuto all’ombra della Chiesa retta dai Minori francescani. Ma quando negli anni 80 i frati decisero di vendere il loro storico convento alla Soprintendenza, facendolo diventare laboratorio di restauro, per avere dei fondi destinati alla costruzione della nuova Chiesa a Commenda di Rende, i residenti del quartiere si sono sentiti abbandonati dai francescani ed hanno visto in chiesa si e no un solo frate… Cosa fare allora per non vedere vuota quella bellissima Chiesa (basta solo entrare nella Cappella di Santa Caterina d’Alessandria per capire quanta storia e che artisti ci hanno lavorato) e non più frequentata dai cosentini?
Ed ecco l’idea… per Natale fare un presepe… ma non uno “normale”… il più grande della città. Pronti via… Sotto la regia di Mario Parise un gruppo di persone ha deciso che fare il presepe in grande stile, avrebbe riportato un po’ di gente, almeno solo a Natale, in quella parte di città. E così da molti anni, il presepe di San Francesco d’Assisi è diventato meta di visitatori, che possono ammirare anche la Chiesa, tutta restaurata. Sono oltre 400 le statuine presenti… ma la più importante, naturalmente escludendo i pezzi della natività, è certamente quella del pastorello addormentato (nel presepe napoletano lo chiamano il Benino). Il significato di quel pastorello è proprio nel gesto di non svegliarsi neanche in tutto questo fragore… Mario Parise e gli altri costruttori del presepe di San Francesco d’Assisi… invece… vorrebbero che i cosentini si svegliassero dal loro sonno e riiniziassero a visitare ed apprezzare la parte storica della città. In queste feste natalizie mettete fra le tappe anche la chiesa di San Francesco d’Assisi; Mario e i suoi amici saranno contenti di aver acceso un barlume per far rivivere il loro quartiere… E se Gesù è la luce del mondo, non potevano trovare idea migliore.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares