L'ospedale di Corigliano

Tempo di lettura < 1 minuto

ACRI (COSENZA) – Una lite degenerata per motivi di gelosia ha portato al ferimento di un uomo che al culmine della lite è stato aggredito a mani nude dalla moglie colpendolo, violentemente, agli organi genitali e provocandogli delle serie ferite.

Il fatto è accaduto ad Acri dove una donna di 42 anni di nazionalità cinese è stata denunciata in stato di libertà dai carabinieri con l’accusa di lesioni personali aggravate.

La vittima dell’aggressione, un uomo di 42 anni, anch’egli cinese, a causa delle lesioni riportate nelle parti intime, è stato portato prima nell’ospedale di Acri da dove poi è stato trasferito a Castrovillari per essere sottoposto ad un intervento chirurgico. L’uomo è attualmente ricoverato nel nosocomio della città del Pollino. Anche la donna ha riportato qualche lesione dovuta alla reazione del marito.

I militari, giunti sul posto, hanno accertato che alla base dell’aggressione c’è la forte gelosia covata dalla donna nei confronti del coniuge. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •